Don Giovanni:“La ci darem la mano”

Don Giovanni:“La ci darem la mano”

Don Giovanni cerca di sedurre Zerlina, una contadinella che sta festeggiando le sue nozze con Masetto, ma Don Giovanni non si fa problemi. Così sfodera tutta la sua arte di seduttore per abbattere le resistenze di Zerlina, che all’inizio è un po’ diffidente…

DON GIOVANNI             Là ci darem la mano,

là mi dirai di sì.

Vedi, non è lontano;

partiam, ben mio, da qui.

 

ZERLINA                         (Vorrei e non vorrei;

mi trema un poco il cor.

Felice, è ver, sarei,

ma può burlarmi ancor.)

 

DON GIOVANNI             Vieni, mio bel diletto!

 

ZERLINA                         Mi fa pietà Masetto.

 

DON GIOVANNI             lo cangerò tua sorte.

 

ZERLINA                         Presto, non son più forte!

 

DON GIOVANNI             Vieni! Vieni!

Là ci darem la mano.

 

ZERLINA                         Vorrei e non vorrei.

 

DON GIOVANNI             Là mi dirai di si.

 

ZERLINA                         Mi trema un poco il cor.

 

DON GIOVANNI             Partiam, ben mio, da qui.

 

ZERLINA                         Ma può burlarmi ancor.

 

DON GIOVANNI             Vieni, mio bel diletto!

 

ZERLINA                         Mi fa pietà Masetto.

 

DON GIOVANNI             lo cangerò tua sorte.

 

ZERLINA                         Presto, non son più forte!

 

DON GIOVANNI             Andiamo!

 

ZERLINA                         Andiamo!

 

DON GIOVANNI

e ZERLINA                      Andiam, andiam, mio bene,

a ristorar le pene

d’un innocente amor!