La Tosca: “E lucevan le stelle”

La Tosca: “E lucevan le stelle”

Il pittore Mario Cavaradossi è condannato a morte e, in attesa dell’esecuzione a Castel Sant’Angelo, rievoca i bei momenti passati con Tosca.

 

E lucevan le stelle,

e olezzava la terra,

stridea l’uscio dell’orto

e un passo sfiorava la rena.

Entrava ella, fragrante,

mi cadea fra le braccia.

Oh! Dolci baci, o languide carezze,

mentr’io fremente

le belle forme disciogliea dai veli!

Svanì per sempre il sogno mio d’amore…

l’ora è fuggita,

e muoio disperato,

e muoio disperato!

E non ho amato mai tanto la vita!

tanto la vita.